A proposito del Patto di Stabilità.

Risposta al manifesto di G.I.

1. Sforare il patto di stabilità non comporta nessun aumento delle tasse ai cittadini. E’ falso affermare che aumenterà di 3 punti l’addizionale IRPEF.

2. Per rispettare il patto di stabilità bastava vendere ad ogni costo ed a compromessi per noi inaccettabili, l’Area di Caporalino,  non sarebbe stato un buon inizio per l’amministrazione Lazzari

3. Il mancato rispetto del Patto comporta la riduzione delle indennità degli Amministratori … ma è la loro indennità e non graverà in alcun modo sui cittadini.

Gussago Insieme sostiene che la precedente amministrazione (la loro)

– aveva lasciato i conti in ordine:

… anche quelli della Fondazione Richiedei ???

… della Piscina al Pomaro ???

– di aver sempre rispettato il Patto di Stabilità, ma dimentica le Alchimie Contabili escogitate nel 2007.

 

Noi rispettiamo il Patto con gli Elettori

anche se non rispettiamo il patto di stabilità.

Print Friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Blue Captcha Image
Aggiornare

*

Basta Euro

Basta Euro SCARICA QUI IL MANUALE 'BASTA EURO! COME USCIRE DALL'INCUBO'


a cura di Claudio BORGHI AQUILINI, postfazione di Matteo SALVINI oppure SFOGLIALO ONLINE cliccando qui.

Links