Lega Nord Gussago

IL NOSTRO PROGRAMMA ELETTORALE – #3 POLITICHE SOCIALI

#3 Politiche sociali

I nostri anziani, un patrimonio da tutelare per le famiglie e per la comunità

Le conseguenze dell’invecchiamento della popolazione hanno una forte ricaduta sulla strutturazione dei servizi sociali: risulta quindi necessario e urgente incrementare l’attenzione alle esigenze della cittadinanza anziana in termini di assistenza e di supporto specifico, ma anche in materia di attività ricreative e iniziative mirate di tipo culturale e sociale. Seneca addirittura sosteneva che l’uomo più diventa vecchio, più interiormente ringiovanisce

In quest’ottica gli ambiti di maggiore impegno nei quali investiremo sono:

  1. L’incremento delle iniziative tese alla valorizzazione della persona anziana nel proprio contesto familiare e nel tessuto sociale, come ad esempio spazi dedicati all’interno delle varie frazioni, collaborazione per iniziative di tipo culturale e sociale, convenzioni speciali al fine di sviluppare progetti che favoriscano il contatto tra diverse generazioni;
  2. L’istituzione di supporti e provvidenze per i nuclei familiari al fine di favorire il mantenimento della persona anziana al proprio interno, evitando il ricorso all’istituzionalizzazione;
  3. La massima sinergia e collaborazione con il Centro Anziani da anni operante sul territorio;
  4. Lo sviluppo di un servizio di screening della popolazione anziana, dedicato al supporto di tutte quelle situazioni in cui le persone sole intendono continuare a condurre vita autonoma. L’attività verrà intensificata durante il periodo estivo per affrontare al meglio l’emergenza caldo che spesso colpisce laddove sussiste l’isolamento sociale dell’anziano.
  5. La sempre maggiore promozione, in collaborazione con le ATS, di un’assistenza domiciliare integrata a favore di anziani parzialmente autosufficienti o non autosufficienti, a sostegno dell’impegno del nucleo familiare.
  6. L’implementazione di servizio di consegna farmaci ad anziani con difficoltà motorie, invalidi e disabili (temporaneamente o permanentemente) in assenza di familiari o conviventi.

Un punto innovativo del nostro programma sarà l’organizzazione, in cooperazione con le realtà del territorio, di un percorso di attività fisica adattata: questa ginnastica riguarda soprattutto le persone adulte e anziane, con condizioni dolorose ricorrenti e con riduzioni funzionali dovute a malattie pregresse siano esse fisiche, psicologiche o mentali. Una persona anziana che si tiene in forma tramite la corretta alimentazione e la giusta attività fisica, è una risorsa fondamentale per la società.

 

I diversamente abili sono spesso dimenticati quando si parla di vita indipendente: vi sono ancora troppi marciapiedi impraticabili per una carrozzina, molti edifici pubblici e privati inaccessibili.

Le priorità in questo campo sono così suddivise

  1. Verifica, ricerca continua ed abbattimento delle barriere architettoniche;
  2. Finanziamento di progetti mirati alla formazione e all’integrazione dei soggetti diversamente abili, nell’ottica dello sviluppo di ogni potenzialità per la vita indipendente;
  3. Potenziamento degli interventi di assistenza domiciliare integrata e istituzione di servizi di sollievo per le famiglie che attuino un’accoglienza flessibile;
  4. Sviluppo di progetti di soggiorni climatici, integrati con animazione e attività motoria;
  5. Programmazione di attività di atelier di tipo artistico, con la predisposizione dell’integrazione fra persone normodotate e diversamente abili e promozione di attività sportiva e motoria.

Basta Euro

Basta Euro SCARICA QUI IL MANUALE 'BASTA EURO! COME USCIRE DALL'INCUBO'


a cura di Claudio BORGHI AQUILINI, postfazione di Matteo SALVINI oppure SFOGLIALO ONLINE cliccando qui.

Links